Arriva la Taccola: dal Giappone, la prima cola all’aglio

Arriva la Taccola: dal Giappone, la prima cola all’aglio

Amate senza riserve l’aglio o vi allontanate con il naso arricciato non appena ne captate l’aroma nell’aria? Moderni vampiri o adoratori devoti che voi siate, dal Giappone arriva una nuova bevanda che non può passare inosservata: cola e polvere d’aglio insieme per regalare ai vostri palati un gusto pungente e decisamente fuori da ogni schema.
 
Ed è subito Taccola.
 

TaccolaGrazie alla forte attenzione internazionale le vendite di Taccola, lanciata lo scorso gennaio dalla Takko Shojim, sono in aumento costante: fenomeno momentaneo o veramente indicativo?

 

La nuova bevanda, per ora disponibile soltanto per il mercato giapponese, è prodotta nella prefettura di Aomori, il luogo da cui proviene il 70% della produzione d’aglio dell’intero Sol Levante. A darle il nome, la città di Takko (Takko e Cola), fulcro della coltivazione di questo bulbo.

 
Jats Taccola ringiovanisce ed è un toccasana per il cuore” afferma il portavoce dell’azienda produttrice, la Takko Shojim: e ne sono talmente convinti che la produzione di questa particolare bibita non è che l’ultimo di tutta una serie di accostamenti decisamente arditi. Non molto tempo fa, infatti, hanno dato l’avvio alla produzione dei Black Power, cioccolatini a base di aglio biologico locale fermentato per circa un mese che assume un colore nero ed un gusto, a quanto dicono, simile alle prugne secche.
 

dracula ice creamIl gelato all’aglio: si chiama Dracula The Premium ed è prodotto nella capitale giapponese dell’aglio, Takko.

 
Oltre ai cioccolatini ed alla nuova cola, anche la birra ha la sua versione a base di aglio (quello nero, per la precisione, fermentato e dal gusto davvero pungente), la Aomori Garlic Black Beer, così come il gelato, il “Dracula the Premium”, con tanto di croce e bulbo in mostra sulla confezione (rigorosamente nera).
 
È il caso di dire che la febbre dell’aglio ha ormai colonizzato l’intero Sol Levante: colpirà anche l’Italia?

 

Fonti: Repubblica ; Corriere ; RocketNews 24

PhotoCredits: CosmicoBlog ; Itinology ; FunnyJunk

Share on Facebook23Tweet about this on TwitterShare on Google+1Pin on Pinterest0Share on LinkedIn8Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!