l’esperto risponde Posts

L’esperto risponde: esistono alimenti che aiutano il metabolismo?

L’esperto risponde: esistono alimenti che aiutano il metabolismo?

Molto spesso si punta il dito contro il famigerato “metabolismo lento” e si cerca disperatamente un modo semplice ed immediato per porre rimedio a questa gravosa situazione. A malincuore bisogna ammettere che non esistono in natura sostanze “brucia grassi” o singoli alimenti capaci di per sé di accelerare magicamente il consumo di energia, a dispetto del fatto che, ciclicamente, un nuovo alimento salga sul palcoscenico a sostenere il ruolo di “dimagrante” o “induttore della termogenesi”, dal caffè verde al pompelmo.

L’esperto risponde: come raggiungere il fabbisogno di proteine nella dieta vegetariana?

L’esperto risponde: come raggiungere il fabbisogno di proteine nella dieta vegetariana?

Le proteine sono nutrienti fondamentali, che intervengono nella riparazione dei tessuti e nella struttura delle cellule, nella sintesi degli enzimi e di alcuni ormoni, nella costituzione di molecole di trasporto (pensiamo all’emoglobina) e di cellule del sistema immunitario: è di vitale importanza che siano assunte quotidianamente nelle giuste dosi, in quanto il nostro corpo è sprovvisto di scorte.

L’esperto risponde: una tazza al giorno di acqua calda con limone, zenzero e sale fa male?

L’esperto risponde: una tazza al giorno di acqua calda con limone, zenzero e sale fa male?

Bere una tazza di acqua calda con limone e zenzero al mattino, anche ogni giorno, è una buona abitudine che, a patto che non sussistano particolari problemi di salute, non rappresenta alcun rischio. Anzi, il limone costituisce un’ottima fonte di vitamina C e molecole protettive, tra cui preziosi antiossidanti, così come lo zenzero è un utile alleato del sistema digestivo e anche per chi soffre di stitichezza è un ottimo complice.

L’esperto risponde: come si calcola il fabbisogno calorico giornaliero?

L’esperto risponde: come si calcola il fabbisogno calorico giornaliero?

Il fabbisogno calorico giornaliero di ognuno di noi dipende da una miriade di fattori. Alcuni di questi non sono modificabili, come l’età (purtroppo con l’avanzare degli anni si riduce la spesa energica) e il genere (il fatto di essere donna comporta intrinsecamente un metabolismo più basso rispetto a quello dell’uomo).

L’esperto risponde: cosa posso mangiare se soffro di allergia al nickel?

L’esperto risponde: cosa posso mangiare se soffro di allergia al nickel?

Il nickel costituisce la causa più frequente di allergia ai metalli, responsabile della comparsa di una tipica dermatite da contatto e, in alcuni casi, di manifestazioni a carico dell’apparto gastrointestinale e respiratorio.