Celiachia? Scoprilo con il test del DNA di Gentras

Celiachia? Scoprilo con il test del DNA di Gentras

Il termine celiachia deriva dalla parola greca Koiliakós il cui significato è “coloro che soffrono negli intestini”. L’antichità di questa parola ci fa comprendere come anche questa malattia abbia origini antiche. Infatti già Areto di Cappadocia, nel lontano 250 d.C., ne descrisse per la prima volta i sintomi ma bisogna attendere fino alla metà del XX secolo perché si comprendesse quale fosse l’agente scatenante la malattia, ovvero le proteine del grano.

 

Cosa sappiamo oggi?

 

La malattia celiaca è una malattia autoimmune dell’intestino tenue su base genetica e multifattoriale. In termini più “umani”, la celiachia è una malattia di origine genetica che coinvolge il sistema immunitario, il quale riconosce come estranee particolari tipi di proteine, chiamate gliadine, e reagisce in maniera anomala. Queste proteine si trovano nel grano e in molti altri cereali, come l’orzo, la segale, il farro. Le gliadine, insieme alle glutenine e in presenza di acqua e una forza di tipo meccanico (come può essere quella applicata durante la fase di impastamento) formano il famoso glutine.

 

test genetico per la celiachia Gentras Gentras è un’azienda biotecnologica italiana che si occupa dello sviluppo e alla commercializzazione di test innovativi ad alta tecnologia basati sull’analisi del DNA per la diagnosi di alcune patologie

 

Quando una persona celiaca ingerisce glutine, il sistema immunitario reagisce in modo anomalo e provoca un’infiammazione cronica a livello intestinale. Questa condizione danneggia i tessuti dell’intestino e provoca un progressivo appiattimento dei villi intestinali: se non si interviene immediatamente, i villi possono addirittura scomparire del tutto impedendo all’organismo l’assimilazione di tutti i nutrienti di cui necessita ogni giorno per vivere.

Oggi la celiachia è diventata particolarmente diffusa nella popolazione di tutto il mondo e solo in Italia si stima che 1 persona ogni 100 sia malata. La celiachia può colpire indistintamente sia adulti che bambini, con particolare prevalenza per il sesso femminile. L’età in cui si manifesta è molto variabile, può sorgere dall’infanzia, con lo svezzamento, fino all’età adulta a seguito di un evento stressante come una gravidanza, un intervento chirurgico o un’infezione intestinale. Negli ultimi anni, anche per l’accresciuta disponibilità di test sierologici altamente sensibili e specifici, si è scoperta la celiachia anche in persone anziane, anche oltre i 65 anni, spesso associata ad altre condizioni cliniche.

 

Le cause ed i sintomi della celiachia

 

Affinché la malattia celiaca si manifesti in un individuo è necessario che coesistano 3 fattori: la predisposizione genetica dell’individuo, la presenza di una buona quantità di glutine nella dieta, l’intervento di altri fattori scatenanti come infezioni o stress fisici o psicologici.

Quando ingeriamo glutine, questo viene digerito e scomposto in frammenti più piccoli. Vengono così liberate le sequenze di amminoacidi delle gliadine riconosciute come antigeni da distruggere dai linfociti T del nostro sistema immunitario. Si giunge dunque ad una situazione di infiammazione dell’intestino che può portare a differenti sintomi che riguardano la zona intestinale: malassorbimento dei nutrienti, diarrea cronica, perdita di peso, ma anche a sintomi extraintestinali di differente gravità come osteoporosi, problemi neurologici e dermatiti.

Volendo parlare di numeri, normalmente un adulto europeo introduce circa 15-20 g al giorno di glutine ed è stato osservato che un apporto quotidiano di 100 mg di gliadina è sufficiente a scatenare la celiachia in un soggetto predisposto.

 

Test genetico Gentras sulla celiachia

 

Istruzioni per l'esecuzione del test genetico di GentrasIl kit di prelievo di Gentras è composto da un cotton fioc da sfregare nella parte interna della guancia: un test facile, veloce e non invasivo

 

L’unica terapia possibile per la celiachia è l’esclusione dalla dieta di tutti i cereali e i loro derivati contenenti glutine. Considerata la gravità delle conseguenze, è fondamentale che vi sia una diagnosi precoce della malattia in modo da poter correre subito ai ripari ed evitare i danni più gravi.

Grazie al test genetico offerto da Gentras è possibile determinare il grado di rischio di sviluppare la malattia genetica, escludere al 100% la presenza della malattia e confermare l’esito di ulteriori accertamenti diagnostici. Il tutto in maniera assolutamente non invasiva e senza dover ricorrere necessariamente alla biopsia intestinale.

Ogni kit di prelievo specifico per l’indagine della celiachia offerto da Gentras comprende:

1. n.2 bastoncini cotonati sigillati sterilmente all’interno di una provetta trasparente debitamente etichettata
2. scheda autorizzativa per analisi genetiche e trattamento dati sensibili, da compilare e firmare da parte dell’utente
3. istruzioni per l’uso

Se hai qualche dubbio, quindi, non ti resta che fare il test. Puoi richiederlo semplicemente cliccando qui!

 

Photo Credits: GentraslabsLetteradonna

Share on Facebook7Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Edo

Edo

Edo è la prima app che ti dice esattamente cosa stai mangiando e ti guida verso una scelta alimentare sana e consapevole!