Cena: sai cosa mangi?

Cena: sai cosa mangi?

Saltare i pasti è sempre un’abitudine sbagliata. Il metabolismo deve essere mantenuto sempre attivo in modo da essere abituato a smaltire quello che consumiamo. Per questo si sente spesso dare come suggerimento di mangiare poco e spesso. In particolar modo la sera, è importantissimo consumare la giusta quantità di cibo senza dimenticare la qualità.

La cena è l’ultimo pasto prima del digiuno notturno ed è importante che si rifornisca l’organismo con la giusta quantità di nutrienti.

Stasera, la nostra cena sarà formata da due dei numerosissimi prodotti presenti nel data base di Edo, in particolare: “Ricotta fresca equilibrio Esselunga” con indice Edo di 6,7 (*) e “Pata Snella Pizzoli” con punteggio di 7 (*).

 

Cena con ricotta e patate

 

La ricotta che abbiamo scelto viene presentata come a ridotto contenuto di grassi. Una ricotta classica contiene una quantità di grassi paria circa 10 g su 100 g (dati ex INRAN). In questo caso ne sono presenti 6 g, quindi effettivamente una quantità più bassa anche se non di molto.

 

Ricotta

 

Vediamo gli ingredienti del prodotto:

 

Siero di latte, crema di latte, sale, correttore di acidità: acido lattico.

 

Il secondo ingrediente che possiamo leggere nella lista è la crema di latte, anche conosciuta come panna, che altro non è che la parte grassa del latte. Certo la sua presenza rende più saporito il prodotto finale, ma se non fosse stata aggiunta, il prodotto finale sarebbe risultato essere molto più magro.

Ad ogni modo, con una porzione di 100 g di ricotta assumiamo 97 kcal e copriamo il fabbisogno giornaliero di saturi per 20,9%, quello degli zuccheri per il 5,2% e quello di sodio per il 7,9%.

Passiamo ora alle patate.

 

Patate fritte

 

Ecco gli ingredienti:

 

Patate, olio di semi di girasole 6%.

 

La seconda schermata dell’app, quella con i Pro e contro, ci evidenzia la presenza di poco sale, pochi saturi, molti carboidrati (come è ovvio, considerando che si tratta di patate) e di olio di semi di girasole.

Con una porzione di 100 g di patatine introduciamo 183 kcal e copriamo il fabbisogno giornaliero di zuccheri lo 0,6%, quello dei saturi per il 2,3% e del sodio per il 2%.

Eccoci arrivati alla fine. In totale abbiamo assunto 280 kcal e coperto il 23,2% del fabbisogno di saturi, il 5,8% di quello degli zuccheri e il 9,9% di quello del sodio. Non male, se non fosse per una percentuale un po’ altina per i saturi, ma se durante la giornata ci siamo comportati bene, evitando eccessivi condimenti, possiamo stare abbastanza tranquilli.

Ovviamente tutto questo a patto che non friggiamo le nostre patate, non aggiungiamo sale e salse di accompagnamento … tutte cose che possono rendere questa cena troppo ricca di nutrienti e calorie che non ci occorrono dato che tra poco andremo a dormire!

 

 

(*) punteggio calcolato sul fabbisogno di un uomo di 26 anni

Photo Credits: Locandangelica , Repubblica

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Edo

Edo

Edo è la prima app che ti dice esattamente cosa stai mangiando e ti guida verso una scelta alimentare sana e consapevole!