Cibi che … aiutano a combattere il mal di testa

Cibi che … aiutano a combattere il mal di testa

Il mal di testa è un fastidioso disturbo che può essere causato da moltissimi fattori. A seconda che sia un episodio sporadico oppure una patologia cronica, le fonti da cui si genera sono diverse.

Esistono diverse tipologie di mal di testa: le emicranie, che interessano generalmente la zona frontale e le tempie, sono caratterizzate da dolore (di solito bilaterale) pulsante e colpiscono in prevalenza le donne; le cefalee, le più frequenti in assoluto, causate dalla continua e involontaria contrazione dei muscoli di nuca, tempie, spalle e collo; le cefalee a grappolo in cui le fitte dolorose, generalmente unilaterali, sono frequenti e ravvicinate.

Dal punto di vista anatomico, il mal di testa è causato da una dilatazione dei vasi sanguigni che irrorano maggiormente il cervello e causano una compressione dei nervi cranici, oppure da processi infiammatori che riguardano meningi e muscoli cervicali.

Le cause scatenanti i sintomi possono essere molteplici, dal “semplice” stress all’abuso di sostanze contenenti caffeina al calo di zuccheri e molto altro ancora.

Come sempre quello che mangiamo può dare un contributo al nostro stato di salute ed esistono alcuni cibi che possono aiutare a tenere a bada i sintomi del mal di testa, nel caso in cui sia generato da cause momentanee e passeggere. Vediamo quali sono.

 

Anguria: è uno dei frutti con il maggior contenuto di acqua presente in natura. Possiede dunque pochissime calorie e può essere consumata tranquillamente nelle torride giornate estive quando si è in cerca di un po’ di rinfresco. Il grande apporto di acqua di questo frutto è molto utile in quanto una delle cause di mal di testa può essere proprio la disidratazione.

 

AnguriaL’anguria è il tipico frutto estivo, dolce, dissetante e poco calorico

 

Mandorle: fanno parte del gruppo della frutta secca e, come gli altri componenti del gruppo, sono caratterizzate da un elevato apporto calorico e da una buona presenza di acidi grassi essenziali. Sono anche un’ottima fonte di magnesio che è molto utile per abbassare la tensione dei vasi sanguigni e ridurre così il mal di testa.

 

Patate: in alcuni casi, sembra che il mal di testa sia causato da una carenza nel corpo del micronutriente potassio. Ecco che, nel caso si verificasse questa evenienza, le patate possono essere di grande aiuto. Contengono infatti 570 mg di potassio per ogni 100 g (una quantità superiore anche alle banane che ne hanno 350 mg per 100 g).

 

Zenzero: è una radice conosciuta fin dai tempi antichi per le sue proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche. Un bell’infuso di zenzero oppure un po’ di radice grattugiata su una pietanza può essere utile per alleviare i sintomi del mal di testa.

 

Semi di linoI semi di lino sono ricchissimi di acidi grassi essenziali omega 3

 

Semi di lino: come anche la frutta secca, i semi sono spesso considerati ottimi aiutanti per la salute del corpo. Sono molto calorici, in quanto contengono una quota di grassi importante, come dimostra il fatto che da essi si può ricavare anche un olio. Ma l’elemento positivo è che questa quota di grassi è formata per una grande parte da omega 3, i cosiddetti grassi buoni ed essenziali. Gli omega 3 sono anche utili per combattere il mal di testa, in particolare l’emicrania.

 

Mais: questo cereale senza glutine è da annoverare in questa lista grazie al suo contenuto di vitamina B3. La niacina è utile al corpo per supportare la funzionalità dei vasi sanguigni dunque se l’alimentazione è povera di questo micronutriente è molto più facile che si verifichino frequenti episodi di mal di testa.

 

 

Photo Credits: Nonsprecare

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!