Cibi che … aiutano concentrazione e memoria

Cibi che … aiutano concentrazione e memoria

Forse non tutti sanno ma una buona alimentazione è alla base di una adeguata concentrazione durante il lavoro o lo studio. Saltare la colazione, ad esempio, influisce molto negativamente sugli impegni mattutini, facendoci perdere spesso la concentrazione e di fatto, non combinare nulla di buono.

Gli alimenti devono fornirci non solo energia per affrontare la giornata e supportarci durante tutte le ore in cui siamo impegnati ma anche rifornirci di tutte quelle sostanze che il corpo consuma per svolgere le sue normali funzioni vitali. Parlo di vitamine, minerali, antiossidanti e molto altro ancora.

Quindi, per evitare di perdere tempo e lavorare/studiare con uno spirito e un’energia diversa possiamo ricorrere ad alcuni metodi “mangerecci”. Vediamo quali sono i cibi che possono fare al caso nostro.

 

Pesce: come è ben noto, il pesce è una delle principali fonti alimentari di acidi grassi omega 3, acidi grassi essenziali fondamentali per le cellule del nostro corpo, in particolare quelle cerebrali. Qualcuno consiglia per una dieta particolarmente ricca di pesce, di preferire quelli di piccole dimensioni, come alici e sgombri in modo da evitare pesci grossi in cui vi è un più alto rischio di accumulo del mercurio, nemico del sistema nervoso centrale.

 

PesceIl pesce contiene omega 3, acidi grassi polinsaturi fondamentali per il corretto svolgimento delle funzioni cerebrali

 

Mele: frutto da sempre associato al concetto di buona salute. Sembra che la quercetina contenuta nella sua buccia possa aiutare molto a migliorare la capacità di memorizzare, rendendo più proficua qualsiasi ora di studio o lavoro.

 

Spinaci: questi ortaggi hanno un buon contenuto di acido folico che è un valido alleato nella prevenzione dell’invecchiamento mentale, favorendo i processi della memoria e della concentrazione.

 

Frutta secca e semi: anche questi sono un’ottima fonte di acidi grassi essenziali, fondamentali per favorire le attività del sistema nervoso e, quindi, la concentrazione. Sono anche ricchi di vitamine e minerali, indispensabile per le funzioni vitali e per il benessere generale.

 

Frutti rossiGli antiossidanti contenuti in abbondanza nei frutti rossi sono fondamentali per contrastare i radicali liberi e proteggere le cellule

 

Frutti rossi: sono una fonte naturale di antiossidanti. Come è risaputo, queste sostanze sono in grado di impedire l’azione negativa dei radicali liberi, proteggendo le strutture cellulari. Il corpo, grazie agli antiossidanti, si purifica e funziona meglio. Anche il sistema nervoso ne riceverà beneficio!

 

Curcuma: spezia di colore giallo e dal sapore caratteristico. Al suo interno è presente una sostanza, la curcumina in grado di avere effetti antinfiammatori, di stimolare le capacità neurali e di aiutare nella prevenzione dell’Alzheimer.

Share on Facebook67Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest2Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!