Cibi che … aiutano durante la menopausa

Cibi che … aiutano durante la menopausa

La menopausa è una condizione fisiologica che si verifica nella vita di ogni donna, una volta superata la soglia dei 45-50 anni. La menopausa coincide con la fine del ciclo mestruale e dell’età fertile. Durante questa fase della vita il corpo cessa la produzione degli ormoni estrogeni e questo causa una serie di disturbi e sintomi metabolici e non solo, non esattamente piacevoli.

La sintomatologia è diversa da donna a donna ma tra i più classici segnali troviamo le vampate di calore, sonnolenza, cambi nell’umore.

Grazie all’alimentazione è possibile tenere a bada alcuni di questi “simpatici” sintomi e oggi vediamo insieme proprio quali sono i cibi che possono essere d’aiuto.

 

Germe di grano: grazie al suo alto contenuto in vitamina E, potente antiossidante, il germe di grano permette di contrastare meglio l’azione dei radicali liberi responsabili, tra l’altro, dell’invecchiamento cellulare e della pelle.

 

Germe di granoIl germe di grano è la parte del chicco da cui si svilupperà una piantina ed è ricchissimo di sostanza nutritive

 

Soia: non tutti sanno che questo legume ha un elevato contenuto di fitoestrogeni (isoflavoni), sostanze simili agli ormoni estrogeni ma di natura vegetale. Con le dovute precauzioni, l’assunzione di questi isoflavoni consente al corpo di ricevere una certa quantità di simil-ormoni, anche quando la produzione interna è cessata. In questo modo è più semplice tenere a bada le vampate di calore e gli sbalzi d’umore, sintomi tipici della menopausa.

 

Mandorle e frutta secca: consigliate in menopausa per il loro contenuto di boro. Questo minerale è in grado di favorire la normale metabolizzazione del calcio, riducendo il rischio di osteoporosi, e stimolare l’azione degli estrogeni.

 

Latte, yogurt e derivati: con il loro buon contenuto di calcio e vitamina D, variabile da prodotto a prodotto, possono aiutare a mantenere in buona salute il tessuto osseo e a prevenire l’insorgenza dell’osteoporosi

 

FinocchioIl finocchio è una verdure ricca di acqua dal sapore molto delicato

 

Finocchio: anche il finocchio contiene fitoestrogeni, in grado di riequilibrare i livelli di ormoni nel corpo della donna durante la menopausa. Inoltre contiene pochissime calorie ed è un ottimo alimenti riempitivo da consumare prima del pasto oppure per arricchire i piatti e le insalate.

 

Verdure a foglia verde: cavoli, spinaci, lattuga, cicorie. Grazie al loro contenuto di vitamine E e C, potenti antiossidanti dall’azione combinata, riescono a prevenire i danni da radicali liberi, mentre le vitamine del gruppo B possono aiutare nella stimolazione della produzione di serotonina e contrastare gli sbalzi d’umore.

 

 

Photo Credits: Ramocia , Ilsanoquotidiano

Share on Facebook20Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!