Cibi che … aiutano in momenti di stanchezza

Cibi che … aiutano in momenti di stanchezza

Ci sono periodi della vita in cui ci sentiamo carichi di energia, pronti ad affrontare qualsiasi difficoltà ci si pari davanti. Altri invece in cui non abbiamo tutta questa verve, anzi ci sentiamo fiacchi e deboli.

La stanchezza può essere determinata da molti fattori: di certo una vita frenetica porta con il tempo ad un rifiuto da parte del corpo di continuare con tali ritmi e sono richiesti dei momenti di riposo. Ma possiamo avvertire stanchezza anche in seguito ad un cambio di stagione oppure, più banalmente, dopo uno sforzo fisico prolungato.

Il sintomo della stanchezza può essere anche indice di alcune particolari patologie (come anemia, ipotiroidismo, mononucleosi o diabete) o carenze alimentari.

Tenendo fuori questo ultimo discorso, che va affrontato con le dovute cautele e curato nel migliore dei modi insieme al proprio specialista di fiducia, quando la stanchezza è dovuta a condizioni di vita stressanti possiamo rivolgerci ad alcuni cibi che, introdotti nella dieta quotidiana e nelle giuste quantità, possono alleviare un po’ il senso di stanchezza. Vediamo insieme quali sono.

 

Cereali: i cereali in generale sono la principale fonte di carboidrati della dieta mediterranea. I carboidrati complessi permettono di rifornire il copro di energia per un periodo di tempo maggiore, facendoci sentire sazi più a lungo, rispetto agli zuccheri semplici che vengono immediatamente consumati. Questo carico di energia ci mantiene vigili e attivi durante le nostre attività quotidiane. Attenzione però a non esagerare: l’abbiocco post pranzo è sempre in agguato!

 

CerealiI cereali, meglio se integrali, rappresentano la fonte principale di carboidrati complessi nella Dieta Mediterranea

 

Frutta secca: ricchissima di energia, è considerata uno spuntino spezza-fame perfetto. 30 g di frutta secca per merenda ci forniscono una buona dose di energia, grassi polinsaturi e minerali, in particolare magnesio. Il magnesio è indispensabile per contrastare la stanchezza e, insieme al selenio, riesce anche a regolare il tono dell’umore.

 

Cacao amaro: sempre più studi dimostrano gli effetti benefici di questo alimento. Le sue proprietà sono da ricondurre principalmente al contenuto di polifenoli, in particolare i flavonoidi che favorirebbero, tra le altre cose, uno stato di lucidità mentale.

 

Ginseng: è da sempre considerato un tonico ed un energizzante, soprattutto nella medicina orientale. È una radice i cui principi attivi sono in grado di agire positivamente sulle funzionalità cerebrali e sull’inibizione del rilascio del cortisolo, anche noto come ormone dello stress. Le sue proprietà stimolanti rendono il ginseng un buon alleato contro la stanchezza.

 

Vegetali a foglia verdeI vegetali a foglia verde sono molto ricchi di acido folico, anche conosciuto come vitamina B9

 

Verdure a foglia verde: parliamo di spinaci, bietole, cicoria, broccoli, cavolo e molte altre. Generalmente sono molto ricche di acido folico, anche noto come vitamina B9. Una carenza di acido folico può avere proprio come sintomi la stanchezza frequente. Ecco perché è importante ogni giorno consumare la giusta razione di questo micronutriente (che ricordiamo essere pari a 400 microgrammi/die).

 

Semi di zucca: i semi della zucca sono spesso consumati come spuntino insieme o in sostituzione della più classica frutta secca. Sono semi oleosi da cui appunto si ricava un olio molto delicato, grazie alla presenza di acidi grassi polinsaturi. Consumati tal quali (e non arricchiti di sale) sono una fonte di ferro e magnesio, che abbiamo già visto essere utile per la lotta alla stanchezza.

 

 

Photo Credits: Blog.rappiNotey

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!