Cibi che … favoriscono il sonno

Cibi che … favoriscono il sonno

Il sonno è una fase molto importante della nostra giornata. La qualità e la quantità di sonno che riusciamo ad avere tutte le notti influenza molto il nostro benessere generale. Dormire poco e male porta ad una costante stanchezza, cali di concentrazione e scarsa voglia di fare, mentre chi dorme bene e per le giuste ore è una persona in genere più attiva, con un metabolismo più regolare.

Come sempre, gli alimenti possono giocare un ruolo importante nel favorire il sonno e molti studi sono stati condotti o sono ancora in fase di approfondimento per capire, proprio, come gli alimenti possono venire in soccorso del nostro prezioso sonno. Scopriamo insieme qualcuno di questi “cibi che …”:

 

Kiwi: frutti ricchi di vitamina C e con un considerevole potere antiossidante, sembra che, nel lungo periodo, possano aiutare a ridurre il tempo che impieghiamo per addormentarci, migliorare la qualità e l’efficacia del sonno.

 

KiwiSembra che, consumati abitualmente, aiutino a migliorare il nostro riposo notturno

 

Tisane: ci sono moltissime erbe in natura che possono essere sfruttate per la loro azione rilassante. Tra le più famose sicuramente la camomilla, ma anche la melissa, la malva e il biancospino. Una bella tazza fumante di tisane con queste erbe può essere un valido aiuto a migliorare le ore di sonno.

 

Noci e frutta secca: la vita stressante in cui viviamo, causa spesso una carenza di magnesio. Questo prezioso minerale è utile per combattere i sintomi da stress e favorire una buona qualità del sonno. Una fonte importante di questo prezioso minerale è rappresentata proprio dalla frutta secca. In particolare, sembra che le noci siano in grado di favorire la produzione di melatonina, l’ormone prodotto solitamente quando i nostri occhi avvertono il buio e regolatore del sonno.

 

Avena: cereale ricco di vitamine e sali minerali. Già conosciuta all’epoca dei Romani, rappresenta una buona fonte di triptofano, amminoacido capace di aumentare i livelli di serotonina nel cervello e di melatonina, con conseguente azione di rilassamento e aiuto per addormentarsi.

 

LatteRicco di triptofano e calcio, entrambi molto utili per favorire il sonno

 

Latte: anche questo ottima fonte di triptofano, amminoacido essenziale da cui il nostro corpo produce sia serotonina che melatonina. Inoltre, contiene una certa quantità di calcio, minerale la cui carenza è stata messa in relazione con la comparsa di disturibi del sonno.

 

Succo di amarene: sembra che bere una tazza di questo succo per un paio di settimane possa aiutare ad attivare rapidamente l’ormone della serotonina. Inoltre le ciliegie sono una fonte naturale di melatonina.

Share on Facebook24Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!