Cibi che … non avresti mai immaginato!

Cibi che … non avresti mai immaginato!

Il mondo è bello perchè è vario. Ma proprio per la sua varietà, a volte, può risultare strano. A questa regola non fa affatto eccezione il mondo alimentare in cui di stranezze ce ne sono davvero un’infinità. Insetti, serpenti, animali di ogni genere possono rappresentare orrori per alcuni e prelibatezze per altri.

Immergiamoci in questo universo “parallelo” dell’alimentazione, alla scoperta di quei cibi strani che mai avresti pensato potessero esistere e, soprattutto, che si potessero mangiare!

 

Uovo centenario: chiamato pidan e proveniente dalla Cina. La ricetta originale prevede di conservare un uovo di anatra in acqua, sale, cenere, calce viva e carbone, lasciato fermentare fino a che dell’uovo originario resta ben poco. L’albume diventa marrone intenso, quasi viola e gelatinoso mentre il tuorlo verde scuro con cerchi concentrici neri. Il tempo di preparazione è di cerca 100 giorni…non anni;

 

Uovo centenarioL’uovo centenario si chiama così ma viene prodotto in poche settimane

 

Il caffè da 1100 dollari al chilo: cosa c’è di tanto particolare in questo caffè da renderlo così costoso? Ebbene i chicchi di caffè Black Ivory vengono raccolti a mano…dalle feci degli elefanti thailandesi che se ne cibano, predigerendoli;

 

Cresta di gallo: sembra strano, eppure anche in Italia abbiamo delle ricette che ne prevedono l’uso come ingrediente: il cibreo (ricetta Toscana) e la finanziera (ricetta Piemontese). In genere vengono usate anche nel resto d’Europa in brodo o come ingredienti di zuppe;

 

Surstromming e tepa: il primo di origini svedesi, il secondo proveniente dall’Alaska. Entrambi a base di pesce. Lo (o il?) surstromming è fatto dalle aringhe più salate e fermentate possibile. Sembra che anche gli Svedesi aprano le confezioni di queste aringhe fuori casa per l’odore intensissimo che esse emanano. La tepa, invece, è fatta da teste di pesce sepolte intere e lasciate fermentare per periodo variabili. Anche queste a odore non scherzano!

 

SustrommingQuesta pietanza è tipica della Svezia e il suo odore è, per essere buoni, davvero caratteristico

 

Ostriche Rocky Mountain: che c’è di strano nelle ostriche? Si mangiano comunemente anche in Italia. Il piatto viene dalle zone centrali degli Stati Uniti, ben lontane dal mare. E come ci arrivano lì le ostriche? Non ci arrivano! Si tratta infatti di testicoli di toro fritti. Vero cibo da cowboys;

 

Vino di serpente: in Cina e in Vietnam è usanza produrre una particolare bevanda a base di serpente. Questo “vino” si produce dall’infusione in alcol del corpo intero di un serpente o altro rettile, a volte anche di scorpioni o dei suoi fluidi corporei. Le proprietà di questo intruglio? A detta di chi lo prepara, è un ottimo ricostituente.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+2Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!