Cibi che … peggiorano l’odore del sudore

Cibi che … peggiorano l’odore del sudore

Vi siete mai chiesti come mai sudiamo? Spesso il nostro corpo ama metterci in imbarazzo nelle situazioni peggiori. Sudiamo non solo quando facciamo attività fisica, ma anche quando abbiamo caldo e siamo seduti su di una sedia …. magari durante un incontro di lavoro!

Il processo di sudorazione è indispensabile al corpo per mantenere costante la temperatura corporea. Quando ad esempio fuori è caldo, il corpo inizia a produrre acqua che viene espulsa dai pori, questa acqua entra a contatto con l’ambiente esterno che è più caldo del corpo ed evapora. Per evaporare, l’acqua liquida ha bisogno di energia che viene sottratta al corpo sotto forma di calore: la pelle, quindi, cedendo calore all’acqua riesce a mantenere la sua temperatura stabile e non surriscaldarsi.

Se per qualche motivo questi meccanismi non funzionano alla perfezione (per cause interne ma anche esterne, come quando l’aria è umida al 100% e non può accogliere più altra acqua, neanche quella che emette il corpo), la temperatura si innalza e si può andare incontro a quello che viene spesso chiamato “colpo di calore“.

A crearci disagio però non è solo la produzione di acqua, fatto che abbiamo visto essere molto importante: può capitare che questa acqua porti con sé dei cattivi odori, che fanno di tutto per rendere la situazione ancora più imbarazzante.

La corretta igiene personale e l’uso di idonei prodotti deodoranti possono ovviare al problema ma c’è anche un altro aspetto che dobbiamo guardare con attenzione: l’alimentazione. Esistono, infatti, dei cibi che possono influenzare in maniera negativa l’odore del nostro sudore. Vediamo quali sono.

 

Curry: il curry è un insieme di spezie originario dell’India. Fanno parte della miscela pepe nero, cannella, cumino, coriandolo, curcuma, chiodi di garofano, zenzero, noce moscata e altro ancora. Questo mix dal sapore così caratteristico e intenso ha però un effetto negativo sull’odore del sudore, rendendolo molto pungente. Per gli amanti del curry niente paura: accompagnate il vostro pasto con abbondante acqua, servirà a diluire l’effetto.

 

CurryIl curry è una miscela di spezie di origine indiana

 

Asparagi: ortaggi primaverili molto apprezzati per il loro sapore e ricchi anche di nutrienti interessanti. La loro capacità di influenzare negativamente l’odore di alcune secrezioni del nostro corpo è nota fin dai tempi antichi. In particolare hanno effetto sull’odore dell’urina ma sembra anche su quello del sudore.

 

Carne: a quanto pare chi consuma carne ha un odore peggiore rispetto a colore che seguono un’alimentazione vegetariana. A dirlo è uno studio del 2006 che ha messo a confronto le produzioni acquose di due gruppi di persone con alimentazione differente: gli onnivori hanno un odore più intenso e sgradevole, probabilmente a causa di sostanze residue che si generano in fase di metabolizzazione delle proteine animali.

 

Aglio: quando si parla di cattivi odori, lui è sempre in mezzo. L’aglio è già noto per peggiorare l’odore del nostro alito ma potrebbe avere un’influenza negativa anche su quello della sudorazione. La causa è da ricercarsi nel suo contenuto di composto solforati, ossia che contengono zolfo e che possono creare lo spiacevole sentore di uova marce.

 

Broccoli e cavolfioriCavolfiori e broccoli fanno parte della famiglia delle crucifere, come anche i cavoli, i broccoletti di Bruxelles e i ravanelli

 

Broccoli e cavolfiori: le crucifere in generale sono ottime da mangiare ma già quando vengono cucinate sprigionano odori poco gradevoli. Come succede per l’aglio, anche queste verdure sono ricche di zolfo e possono indurre il nostro sudore ad avere spiacevoli sentori.

 

Alcolici: le bevande alcoliche creano certamente più danni che effetti positivi. Sono ricchi di calorie inutili, fanno sì che i nostri freni inibitori calino mettendoci in serio pericolo, causano una serie di altri effetti tutt’altro che piacevoli. In aggiunta a tutto ciò influenzano anche l’odore del nostro sudore, rendendolo più aspro e acido.

 

 

Photo credits: Myfulllifenutrition

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!