Cibi che … rendono felici

Cibi che … rendono felici

La ricerca della felicità è un elemento costante nella vita dell’uomo. Chiunque anela ad esserlo e il concetto di felicità può essere molto variabile a seconda della persona che si sta considerando e delle esperienze che ha vissuto.

Per alcuni essere felici vuol dire poter stare con le persone amate, per altri poter vivere nel lusso, per altri ancora semplicemente vivere in maniera dignitosa, trovare un lavoro, stare in salute o la persona giusta di cui innamorarsi.

Ad ogni modo, la felicità può essere definita come uno stato d’animo positivo in cui ci troviamo quando riteniamo appagati i nostri desideri e raggiunti i nostri obiettivi. E dopo? Purtroppo la felicità è una situazione abbastanza effimera e difficilmente siamo capaci di accontentarci di ciò che abbiamo. Siamo portati a fissare degli obiettivi sempre più lontani che ci permettano ancora e ancora di essere felici, anche solo per un breve momento.

Tralasciando questi discorsi un po’ filosofici, la felicità spiegata dal punto di vista della fisiologia umana si traduce in una serie di molecole e ormoni che vengono rilasciati e vanno a stimolare specifici centri del piacere. Parliamo di dopamina, serotonina, ossitocina, endorfine e altre ancora. Alcune di esse possiamo anche ritrovarle negli alimenti ed oggi incontriamo proprio i cibi che possono aiutarci ad essere felici.

 

Zafferano: da migliaia di anni se ne conosce l’effetto antidepressivo. Nella medicina cinese, infatti, è conosciuto proprio come spezia della felicità e usato come rimedio per alleviare l’ansia e la tensione nervosa. I suoi effetti possono essere paragonabili al Prozac ma senza effetti collaterali.

 

ZafferanoLo zafferano si estrae dagli stigmi dei fiori di Crocus sativus ed è una delle spezie più costose al mondo

 

Avocado: frutto di dimensioni medio grandi, ricco di minerali e grassi per lo più insaturi. Grazie proprio alla sua composizione grassa riesce a stimolare la creazione di serotonina nel cervello quindi ad aumentare il benessere generale e a migliorare il nostro umore.

 

Salmone: contiene acidi grassi Omega 3, che aiutano a combattere la depressione e gli sbalzi di umore. In più grazie al suo contenuto di vitamina B6 stimola la produzione di neurotrasmettitori (tra cui troviamo anche la serotonina) e l’apporto di vitamina D impedisce che il corpo ne vada in deficit, situazione collegata a stati depressivi.

 

Tofu: è un derivato della soia, il cui sapore è generalmente molto neutro. Consumarlo tal quale non è la cosa più gustosa che possiate mai desiderare, ma inserito in numerose zuppe e altre ricette il tofu può certamente dire la sua in cucina. È ricco di triptofano, amminoacido precursore della serotonina, e la sua particolare composizione aiuta a distendere i muscoli e rilassarsi.

 

Noci di coccoDalle noci di cocco si ricava l’acqua di cocco, dissetante e ricca di minerali, e la polpa, contenente la parte grassa

 

Noci di cocco: ricche di gusto e freschezza, ci regalano diversi tipi di prodotti. L’acqua di cocco dissetante e ricca di minerali e la polpa da cui si ricava il famoso grasso di cocco. Una parte dei grassi che compongono la polpa ha particolari caratteristiche: si tratta dei trigliceridi a catena media, non molto diffusi in natura ma dalle proprietà interessanti. Sono facilmente digeribili e sembra siano anche in grado di agire positivamente sul tono dell’umore.

 

Cozze: Le cozze contengono elevate quantità di vitamina B6 e B12, nonché di selenio, iodio e zinco. Molto importante lo iodio, che supportando la tiroide, aiuta a regolare l’umore e il peso corporeo e la vitamina B6 indispensabile per la produzione della serotonina. Anche l’apporto di vitamina B12 e zinco garantito dalle cozze permette di prevenire la comparsa di stati depressivi.

 

 

Photo Credits: Nonsprecare , Blog.cookaround

Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!