Cibi che… fanno bene alla pelle

Cibi che… fanno bene alla pelle

La pelle non mente mai. Il suo aspetto è rivelatore di salute ed è capace di mediare autostima, fiducia in se stessi e percezione di benessere: avere una bella pelle è un traguardo ambito da uomini e donne di tutte le età. 

Sebbene la cura della pelle venga spesso demandata a soli prodotti cosmetici, in realtà la salute di questo delicato organo dipende moltissimo dalle abitudini di vita: è nostra responsabilità averne cura quotidianamente attraverso scelte consapevoli che vanno ben oltre creme, lozioni e sieri.

La pelle demarca il confine tra noi ed il mondo, per questo è esposta all’azione dannosa non solo di agenti esterni, come inquinamento, raggi solari, freddo e vento, ma anche di fattori interni che possono concorrere ad accelerare l’invecchiamento della pelle o ad esacerbare inestetismi.

Una corretta alimentazione è indispensabile per nutrire a fondo la nostra epidermide, così come attività fisica, riposo adeguato, riduzione dello stress, astensione dal fumo e poco alcol contribuiscono a mantenere integra la nostra prima barriera di difesa.

Una dieta generosa di frutta e verdura di stagione, ricca di fibra e composti antiossidanti, scarna di zuccheri semplici e grassi animali si rivela un vero toccasana per la pelle: in particolare, vediamo insieme alcuni cibi che concorrono a donarle luminosità, elasticità e morbidezza.

 

Kiwi: anche se quando si pensa alla vitamina C vengono subito in mente arance ed agrumi, il kiwi è uno dei frutti dalla più alta concentrazione di acido ascorbico. La vitamina C svolge numerose funzioni nel nostro organismo e anche la pelle beneficia della sua operosità: questa vitamina favorisce la riparazione dei tessuti, protegge dai danni indotti dai radicali liberi e partecipa alla sintesi di collagene, proteina responsabile dell’elasticità e del turgore della pelle.

 

I kiwi costituiscono un segreto di bellezza da dentro e da fuori: maschere per il viso a base di kiwi possono essere preparate facilmente a livello casalingo, ma è solo il consumo del frutto che permette un’azione protettiva in profondità.I kiwi costituiscono un segreto di bellezza da dentro e da fuori: maschere per il viso a base di kiwi possono essere preparate facilmente a livello casalingo, ma è solo il consumo del frutto che permette un’azione protettiva in profondità.

 

Noci: i grassi polinsaturi delle noci, in particolare gli omega 3, hanno acquisito notorietà per la loro opera di tutela di cuore e vasi, ma la loro attività benefica non si esaurisce qui. Gli omega 3 sono componenti di tutte le membrane cellulari e anche a fior di pelle hanno occasione di prestare i propri servigi: proteggono la pelle dal freddo, le donano luminosità e migliorano i sintomi dell’acne.

 

Cavoli: dal cavolo verza a quello cappuccio, i cavoli sono un concentrato di minerali indispensabili per l’armonia della cute. Il selenio e lo zinco promuovono compattezza, mentre lo zolfo, importante mattoncino della cheratina, assicura elasticità.

 

Germe di grano: mangiare frumento e altri cereali nella versione integrale non è auspicabile solo per il contenuto in fibra; nel chicco di grano intero si annidano numerosi nutrienti, tra cui grassi polinsaturi e vitamina E. Cosmetici a base di olio di germe di grano sono ampiamente usati per contrastare secchezza e rossore, ma l’azione più portentosa è certamente quella che si verifica dall’interno: la vitamina E combatte lo stress ossidativo e non può che regalare alla pelle morbidezza e tonicità.

 

L’avocado è un frutto anomalo: per non eccedere con le calorie, è bene ricordare che 100 g di polpa di avocado possono sostituire due cucchiai di olio extravergine di oliva.L’avocado è un frutto anomalo: per non eccedere con le calorie, è bene ricordare che 100 g di polpa di avocado possono sostituire due cucchiai di olio extravergine di oliva.

 

Avocado: l’avocado mania è oramai assodata. Questo frutto d’oltreoceano vanta quantità consistenti di vitamina E e vitamina A che, congiuntamente a grassi monoinsaturi, formano un’incredibile arma contro l’invecchiamento della pelle.

 

Barbabietola rossa: per una pelle liscia e priva di impurità, non possono mancare le barbabietole. Nella loro polpa, oltre a vitamine A e C, sono imprigionati composti che favoriscono la circolazione sanguigna. Quando la pelle è ben vascolarizzata riceve la giusta dose di ossigeno, nutrienti e sostanze riparatrici, e allo stesso tempo smaltisce con maggiore efficienza i rifiuti e le impurità.

 

 

Photo Credits: Livestrong , Inran

Share on Facebook4Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!