Cibi che… sostengono il sistema immunitario

Cibi che… sostengono il sistema immunitario

Le malattie stagionali non si fanno mai aspettare: raffreddore, tosse, influenza e mal di gola sono pronti ad aprirsi un varco nella nostra linea di difesa alla prima occasione favorevole; trascorrere i mesi freddi senza cadere vittima di uno dei classici malanni invernali è un’impresa davvero ardua.

La buona notizia è che una dieta equilibrata favorisce la corretta formazione degli anticorpi, contrasta l’infiammazione, supporta i processi di depurazione e detossificazione: idratarsi a dovere e scegliere una grande varietà di alimenti ricchi in vitamine e sali minerali è importante per tutti, ma a maggior ragione per bambini, anziani e persone debilitate più vulnerabili alle infezioni.

Poiché prevenire è meglio che curare, dovremmo sapere che vi sono alcuni cibi che, per la loro peculiare composizione, si rivelano particolarmente utili a risvegliare il sistema immunitario assopito e intirizzito dal freddo: vediamo insieme quali sono.

 

Echinacea: è una pianta erbacea molto apprezzata come rimedio naturale. L’estratto di echinacea ha un’azione immunostimolante, in particolare migliora l’attività dei globuli bianchi e di alcune cellule del sistema immunitario in grado di fagocitare batteri e virus.

 

L'infuso di Echinacea, dalle combattive proprietà antivirali, è uno dei rimedi più antichi contro i mali di stagione.L’infuso di Echinacea, dalle combattive proprietà antivirali, è uno dei rimedi più antichi contro i mali di stagione.

 

Yogurt: lo yogurt è un perfetto alleato del nostro intestino e aiuta a mantenerlo in salute. Ma cosa c’entra con il sistema immunitario? Beh, proprio nell’intestino vi è la più alta concentrazione di anticorpi (il che ha la sua logica, perché nel caso venga ingerito qualche agente patogeno almeno le nostre cellule sono subito pronte a difendersi) e una flora batterica prosperosa collabora diligentemente con il sistema immunitario.

 

Curry e paprica: gli estimatori dei sapori decisi e del piccante saranno felici di sapere che in inverno vi è un motivo in più per ricorrere a curry, paprica e anche peperoncino per donare gusto alle preparazioni. Queste spezie sono fonti di acido acetilsalicilico (lo stesso principio attivo dell’aspirina) e per questo svolgono un’azione antinfiammatoria e vasodilatatrice, favorendo la sudorazione e la stabilizzazione della temperatura corporea.

 

Aglio: l’allicina dell’aglio ha potenti effetti antimicrobici e antibiotici. Certo, oltre a tenere alla larga infezioni e malanni vi è il rischio che respinga anche colleghi e amici, quindi ricordiamo di tenere in bocca una mentina o una gomma da masticare (o, perché no, una caramella all’echinacea) per non destare brutte reazioni.

 

Usare succo di limone per condire le verdure è un'ottima strategia per assumere vitamina C e migliorare l'assorbimento del ferro, che a sua volta potenzia le difese naturali.Usare succo di limone per condire le verdure è un’ottima strategia per assumere vitamina C e migliorare l’assorbimento del ferro, che a sua volta potenzia le difese naturali.

 

Agrumi: la vitamina C svolge attività antiossidanti ed antinfiammatorie, favorisce l’assorbimento del ferro vegetale, indispensabile per il buon funzionamento delle difese immunitarie, e alcune ricerche suggeriscono che possa contribuire a ridurre l’aggressività e la durata del raffreddore.

 

Frutti di mare: ostriche, cozze, vongole e gamberi sono uno scrigno di minerali utili a contrastare i malanni della stagione rigida. Contengono ferro altamente disponibile, selenio, potente antiossidante, e zinco, capace di stimolare la produzione di anticorpi. Attenzione, però, a non farne scorpacciate smodate: sono anche ben forniti di colesterolo!

 

 

Photo Credits: Gethealthygethot , Cucinanaturale

Share on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Enza Gargiulo

Enza Gargiulo

Sono Maria Vincenza, per gli amici Enza, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari. Allergica a tutto (o quasi) quello che madre natura ha creato, amo molto stare in cucina e provare e riprovare tutte le ricette che mi vengono in mente. Inguaribile ottimista, cerco di prendere sempre il buono da ogni situazione e di restare allegra il più possibile nel corso delle giornate. E se la sera mi sento stanca, una buona compagnia e un bel bicchiere di vino mi rimettono in forze e sono sempre pronta a far festa!