Cos’è la lecitina di soia?

Cos’è la lecitina di soia?

Sarà capitato a chiunque di leggere l’etichetta nutrizionale di un alimento e trovare tra gli ingredienti la dicitura “lecitina di soia“: sapete cos’è? Quale effetto ha sul nostro corpo?
 
Scopriamolo insieme!


Lecitina di soia: cos’è?

 
La lecitina di soia è un fosfolipide, una molecola costituita da una parte non solubile in acqua e da un’altra, invece, dalle caratteristiche opposte e, quindi idrosolubile. Questa caratteristica le permette di essere un perfetto emulsionante, avendo la capacità di unire sostanze normalmente non mescolabili.
La lecitina di soia viene estratta dalla soia, più precisamente dall’olio ricavato dai semi di questa pianta. Oltre alla caratteristica capacità emulsionante (comune alle altre lecitine), è un ottimo antiossidante che permette di prevenire la formazione delle placche ateromasiche all’interno delle arterie (responsabili dell’aterosclerosi). Favorisce il rilascio della colina (neurotrasmettitore) all’interno del sistema nervoso, migliorando la trasmissione degli impulsi tra neuroni. Nella colecisti, infine, favorisce il mantenimento dei giusti rapporti dei componenti della bile, evitandone la precipitazione e la formazione di calcoli biliari.
 

Lecitina di soia come additivo

 

lecitina di soiaSai che Edo ti aiuta a scoprire quali additivi sono contenuti negli alimenti che compri normalmente al supermercato? E’ disponibile per il download gratuito per ANDROID e IOS.

 
La lecitina di soia viene utilizzata molto spesso come additivo (componente, quindi, non naturalmente presente nell’alimento), grazie alla sua duplice funzione emulsionante ed antiossidante. Viene identificata con il codice E322 e, ad oggi, non si conoscono effetti collaterali o negativi legati al consumo di questa sostanza. Non provoca, inoltre, reazioni nelle persone allergiche alla soia.
 

Lecitina come integratore alimentare

 
Quando impiegata come integratore, la lecitina di soia, viene spesso associata a vitamine (E e B6) e minerali per aumentarne o potenziarne gli effetti benefici. Normalmente viene consigliata una dose giornaliera di 10g che può essere assunta singolarmente o abbinata ad altri alimenti (yogurt o bevande, ad esempio). Gli integratori a base di lecitina di soia vengono impiegati principalmente per contrastare l’ipercolesterolemia e l’ipertrigliceridemia.
 
lecitina di soia
 
La lecitina di soia, quindi, può aiutare a contrastare patologie a carico dell’apparato cardiocircolatorio e del circolo enteroepatico. Impiegata come additivo alimentare con codice E322, non crea alcun problema allergico, e la sua tossicità non è stata dimostrata. Per assumerla senza utilizzare costosi integratori, basta mantenere una dieta sana ed equilibrata.
 

PhotoCredits: BellezzaUncome ; TuttoGreen ;

Share on Facebook45Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn3Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Giuseppe Lanotte

Mi chiamo Giuseppe Lanotte e sin dall’adolescenza sono sempre stato attratto dal ruolo intrapreso dal cibo nella nostra vita quotidiana, al punto da farlo diventare parte essenziale del mio lavoro. Dopo tre anni di studi ho conseguito la Laurea in Dietistica con il massimo dei voti presso l’Università degli studi del Molise. Da subito ho intrapreso la libera professione: al momento lavoro e studio, in quanto sto conseguendo la Laurea Magistrale “SANU” presso l’Università degli Studi di Foggia. Dire che mi occupo del dimagrimento è davvero molto riduttivo, il mio obiettivo principale è il benessere fisico e psichico dei pazienti!