Pere: falso frutto, amore vero!

Pere: falso frutto, amore vero!

Se non avete troppa confidenza con i ritmi della natura, e non è improbabile al giorno d’oggi, dal momento che nell’era della globalizzazione riusciamo a reperire nei supermercati frutta e verdura in qualsiasi stagione dell’anno, dovete sapere che questa è la stagione delle pere, il frutto dolce e succoso dell’albero del pero, il Pyrus Communis.

 

Un falso frutto

 

In realtà, volendo essere più precisi e rispettosi della scienza botanica, la pera non è un frutto, bensì un pomo: il vero frutto è costituito dal nocciolo (torsolo), che deriva dalla fecondazione del fiore.

Le pere maturano nel periodo che va più o meno da metà Luglio a Settembre, ma una volta colte e tenute a basse temperature possono essere conservate per 4-5 mesi; ecco perchè risultano disponibili sul mercato per gran parte dell’anno.

 

Esistono più di 5000 varietà di peraEsistono più di 5000 varietà diverse di pera, alcune originaria anche dell’Italia

 

Ne esistono moltissime varietà, più di 5000, alcune originarie dell’Italia, come la pera coscia, la cocomerina e la mantovana, ed altre tipiche di altri paesi europei, come la pera Williams, che deriva da una cultivar sviluppatasi in Inghilterra tra il 1765 ed il 1770, e la Kaiser, originaria della Francia.

 

Le pere dal punto di vista nutrizionale

 

La pera è un frutto ipocalorico, essendo costituito per l’85% di acqua, e ricco di zuccheri semplici, soprattutto fruttosio.  Inoltre è una miniera molto preziosa di micronutrienti come potassio, magnesio, sodio, fosforo e calcio: proprio l’elevato quantitativo di potassio la rende un alimento ottimo da inserire nelle diete iposodiche, per esempio per la prevenzione e la cura dell’ipertensione.

La pera contiene anche elevate quantità di vitamine del gruppo B come B1,B2,B3 e B5, tutte indispensabili per garantire il corretto svolgimento di moltissime funzioni vitali nella cellula; per di più è una fonte di vitamina C, importantissima perché rafforza le difese immunitarie e per stimolare la produzione di collagene, migliorando l’elasticità della pelle.

 

Pere, falso fruttoLe pere sono frutti ipocalorici, ricchi di vitamine, sali minerali e fibre, altamente digeribili

 

Presenta un buon contenuto di fibra, soprattutto a livello della buccia, esplicando sull’organismo una certa funzione lassativa, oltre che diuretica. Essendo molto digeribile, risulta un alimento ideale per i bambini e gli anziani ed è molto usata dall’industria alimentare soprattutto per la produzione di succhi di frutta.

Le pere si prestano bene a molte preparazioni culinarie, per esempio torte e conserve, ma occorre ricordare che è sempre consigliabile consumare il frutto fresco, poiché i vari metodi di cottura e conservazione ne possono diminuire anche considerevolmente il contenuto di sali minerali e vitamine.

Quindi, se siete degli amanti di questo prezioso frutto, dovreste approfittarne di questo periodo così proficuo: non dimentichiamoci che imparare a rispettare la stagionalità di frutta e verdura ci aiuta a godere al meglio delle loro proprietà nutrizionali.

Share on Facebook28Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Eliana Esposito

Eliana Esposito

Sono una biologa nutrizionista da sempre appassionata alla ricerca scientifica, corretta alimentazione e buona cucina. Sognatrice con i piedi per terra, amante dei viaggi , sono uno spirito libero incuriosita da tutto ciò che mi circonda e sono pronta a soddisfare in questo blog tutte le curiosità inerenti al mondo del cibo e della nutrizione.