Snack salato: sai cosa mangi?

Snack salato: sai cosa mangi?

Gli spuntini, anche se spesso trascurati, rappresentano un momento molto importante della nostra giornata alimentare: essi configurano un momento di tregua dalle nostre consuete attività che ci consente di rinnovare la carica e riprendere il nostro lavoro con migliore concentrazione ed attenzione.

Uno spuntino adeguato permette di arrivare al pasto successivo meno affamati e di distribuire correttamente i nutrienti nell’arco della giornata, evitando copiose abbuffate e rifornendo costantemente il nostro corpo dell’energia necessaria.

Ma i cibi che abbiamo a disposizione per le nostre pause in ufficio o all’Università sono davvero tantissimi, ed ai distributori automatici la numerosità di snack in bella mostra, sia dolci che salati, rende spesso difficile fare scelte salutari.

 

Snack salato: taralli alle olive

 

Oggi vogliamo rivolgerci ad uno snack salato che ci sembra decisamente meno “pericoloso” sia dell’invitante barretta di cioccolato posta proprio all’altezza del nostro sguardo indagatore sia delle bisunte patatine in busta che gli fanno compagnia nella fila accanto: la nostra scelta ricade quindi sui “Taralli alle Olive Forno Damiani“, che ci sembrano un buon compromesso tra gusto (in fondo ci sono le olive) e genuinità.

Convinti di aver preso una saggia decisione, per curiosità apriamo la nostra app e, con stupore, scopriamo che ad accoglierci c’è un 4,1 (*).

 

Taralli alle olive

 

Poiché non riusciamo a spiegarci il motivo di tale impietosa sentenza, diamo inizio alla nostra indagine. I primi ad essere interrogati sono proprio gli ingredienti che compaiono in etichetta:

 

Farina di grano tenero, olio di palma, vino, olive denocciolate (4%), olio di oliva (4%), sale.

 

Apparentemente non vi è nulla di strano o raccapricciante, anche se al secondo posto troviamo l’olio di palma, un grasso vegetale “anomalo” per consistenza e composizione, in quanto solido a temperatura ambiente e più ricco di grassi saturi, ed in penultima posizione fa capolino un altro olio, quello d’oliva, che a poco a che vedere con il suo nobile predecessore extra vergine.

Infatti, con la nostra porzione da 40 g di taralli assumiamo il 13% dei grassi giornalieri e ben il 17% della quota totale di saturi ammessi in una dieta equilibrata. Potrà non sembrarci molto, ma se pensiamo che, idealmente, ogni spuntino dovrebbe costituire solo il 5% dell’energia giornaliera, ecco che possiamo vedere queste percentuali sotto un’altra luce!

I carboidrati costituiscono circa il 10% della dose consigliata e gli zuccheri coprono una fetta molto piccola, circa l’1% della quota raccomandata: queste sono due buone notizie.

Ma un altro brutto colpo arriva dal sale: sebbene in elenco compaia solo all’ultimo posto, con una porzione di questo snack la percentuale di sodio raggiunge il 14% del tetto massimo giornaliero consigliato. Se pensiamo che normalmente la maggior parte del sodio viene assunta per pranzo e per cena (dove viene aggiunto a quello già presente naturalmente negli alimenti, basti pensare al sale utilizzato per l’acqua di cottura della pasta o per condire i contorni), questa fetta di sodio apportata dai taralli non è di certo irrilevante.

E le calorie, che abbiamo lasciato per ultime, sono 189 per porzione, dunque il 9,5% del totale giornaliero (facendo riferimento ad un introito di 2000 kcal): se ricordate la regola del 5%, è facile vedere come questo spuntino fornisca circa il doppio dell’energia che gli spetterebbe.

Dunque, possiamo dire che l’accusa iniziale era fondata e per i futuri momenti di pausa possiamo impegnarci a cercare un prodotto con caratteristiche migliori: i taralli possono comunque essere una buona alternativa ad altri snack, ma impariamo a leggere le etichette e prediligiamo quelli con meno grassi e meno sale.

 

 

(*) punteggio calcolato sul fabbisogno di un uomo di 26 anni

Photo Credits: Ziopasquale , Enjoyingpuglia

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0Share on LinkedIn0Share on Tumblr0Email this to someone

Commenti

commenti

Edo

Edo

Edo è la prima app che ti dice esattamente cosa stai mangiando e ti guida verso una scelta alimentare sana e consapevole!