calorie Posts

L’esperto risponde: come compensare uno “sgarro” alimentare?

L’esperto risponde: come compensare uno “sgarro” alimentare?

Le strategie che abbiamo a disposizione per compensare qualche “sgarro alimentare” possono essere molteplici; l’ideale sarebbe agire da più fronti, integrando quindi attività fisica ed espedienti nutrizionali, senza dimenticare che pianificare e prevedere un banchetto molto abbondante permette di perfezionare le tattiche di riparazione ed avere la sensazione rincuorante di pieno controllo.

Topinambur: un tubero virtuoso

Topinambur: un tubero virtuoso

Il topinambur, nome scientifico Helianthus tuberosus, è una pianta appartenente alla famiglia delle Compositae; chi pensa di non conoscerlo, beh, non è improbabile che l’abbia sentito citare con uno dei suoi numerosi pseudonimi: rapa tedesca, carciofo di Gerusalemme, girasole del Canada o addirittura patata del Canada, proprio per la sua somiglianza con il più famoso dei tuberi e, probabilmente, per il fatto che per decenni è stato utilizzato come valido sostituto della patata.

L’esperto risponde: esistono alimenti che aiutano il metabolismo?

L’esperto risponde: esistono alimenti che aiutano il metabolismo?

Molto spesso si punta il dito contro il famigerato “metabolismo lento” e si cerca disperatamente un modo semplice ed immediato per porre rimedio a questa gravosa situazione. A malincuore bisogna ammettere che non esistono in natura sostanze “brucia grassi” o singoli alimenti capaci di per sé di accelerare magicamente il consumo di energia, a dispetto del fatto che, ciclicamente, un nuovo alimento salga sul palcoscenico a sostenere il ruolo di “dimagrante” o “induttore della termogenesi”, dal caffè verde al pompelmo.

L’esperto risponde: come si calcola il fabbisogno calorico giornaliero?

L’esperto risponde: come si calcola il fabbisogno calorico giornaliero?

Il fabbisogno calorico giornaliero di ognuno di noi dipende da una miriade di fattori. Alcuni di questi non sono modificabili, come l’età (purtroppo con l’avanzare degli anni si riduce la spesa energica) e il genere (il fatto di essere donna comporta intrinsecamente un metabolismo più basso rispetto a quello dell’uomo).

L’esperto risponde: posso sostituire un pasto con il gelato?

L’esperto risponde: posso sostituire un pasto con il gelato?

Una coppa di gelato artigianale fresco, a fronte di caldo, spossatezza e indolenza tipicamente estivi o di una coccola invernale per i più temerari, può indurre facilmente in tentazione; spesso però, prima dell’abbandono alla voluttuosa dolcezza, uno scrupolo di coscienza sorge spontaneo: è giusto sostituire un pasto con il gelato?