dieta atkins Posts

Dieta Atkins: sai davvero come mangi?

Dieta Atkins: sai davvero come mangi?

Negli anni ’70 il cardiologo americano Robert C. Atkins ideò la dieta Atkins con il prioritario obiettivo di prevenire e tenere sotto controllo il diabete mellito di tipo II (non insulino-dipendente).
 
Come vedremo meglio in seguito, la Dieta Atkins è un regime alimentare a basso contenuto glucidico che punta a soddisfare le richieste energetiche dell’organismo attraverso il preponderante consumo di grassi e proteine. In realtà, dagli anni ’70 ad oggi, si sono susseguiti moltissimi studi scientifici che hanno avuto come principale scopo quello di valutare il miglior schema dietetico per pazienti diabetici. Quello che ne è emerso è una composizione in macronutrienti che non si discosta molto dalla dieta di un soggetto non diabetico e dunque con una percentuale di carboidrati del 45-60%. Per quale motivo non si devono ridurre i carboidrati? Sicuramente per mantenere basso il consumo di grassi e proteine, scongiurando i diversi effetti collaterali che un introito massiccio di tali macronutrienti comporterebbe. Inoltre, molti studi hanno dimostrato che nella maggior parte dei pazienti diabetici l’assunzione di carboidrati fino al 60% non ha un impatto negativo sul quadro metabolico, a condizione che i cibi che li contengano siano ricchi di fibre idrosolubili e/o a basso indice glicemico (parliamo quindi di alimenti integrali!).
 
Pertanto, la Dieta Atkins vista come protocollo nutrizionale per pazienti diabetici ha sicuramente fallito. Da qui il grande successo come dieta per ridurre i chili di troppo!