Veronica Bagnacani Posts

Perché il Biologico è il futuro

Perché il Biologico è il futuro

L’attenzione verso un cibo sano, genuino e rispettoso dell’ambiente in cui viviamo è sempre più diffusa. Tuttavia, l’agricoltura biologica e biodinamica a volte incontrano le critiche di detrattori di varia natura: c’è chi sostiene che si tratti di una moda passeggera o chi pensa che il bio abbia un costo non accessibile a tutti.

Il mulino a pietra: proprietà e caratteristiche

Il mulino a pietra: proprietà e caratteristiche

La necessità di macinare i cereali risale agli albori della civiltà: antichi Egizi, Greci e Romani facevano uso del mulino a pietra, azionato da animali o corsi d’acqua, ma già il nostro antenato dell’età del Neolitico aveva realizzato i primi rudimentali mulini, formati da lastre di pietra su cui venivano frantumati i cereali. La tecnica di macinazione a pietra è il metodo più antico e ancora insuperato per la produzione di farine di alta qualità.

La farina integrale, fonte di benessere

La farina integrale, fonte di benessere

Il pane che consumiamo oggi è molto distante da quello dei nostri avi. Con la pratica della raffinazione, introdotta alla fine del XIX secolo grazie alla diffusione dei nuovi mulini, la farina integrale ha lasciato gradualmente il posto alla farina raffinata e nel corso del tempo il pane bianco ha monopolizzato le tavole, subentrando al tradizionale pane nero della cucina contadina.

Lievito madre: come mantenerlo?

Lievito madre: come mantenerlo?

Abbiamo già parlato del lievito madre (qui), di quanto sia antico il suo utilizzo e di come, nell’ultimo periodo si stia assistendo ad un ritorno in voga di questo prodotto. Usare il lievito madre permette di ottenere impasti unici dalle caratteristiche aromatiche e di consistenza davvero particolari e difficilmente ottenibili con il classico lievito di birra.

Il lievito madre: perché preferirlo al lievito di birra

Il lievito madre: perché preferirlo al lievito di birra

Pasta madre, pasta acida, lievito naturale, criscito, lievito selvaggio…sono tutti sinonimi per indicare una miscela di acqua e farina che viene lasciata fermentare spontaneamente. Non essendoci l’aggiunta di microrganismi esterni, l’impasto che si forma fermenta grazie a batteri naturalmente presenti nella farina e nell’ambiente circostante.