Bacche di Goji, elisir di lunga vita

Bacche di Goji, elisir di lunga vita

Quando si parla di sana alimentazione, vengono spesso scoperti nuovi e particolari ingredienti da introdurre nella nostra dieta quotidiana, grazie alla loro azione nutraceutica.
Un esempio? Avete mai sentito parlare delle Bacche di Goji?
 
Questi frutti rossi sono sempre più presenti nelle riviste sul mangiare sano, e stanno spopolando anche nel mondo dello spettacolo, che li pubblicizza come segreto di longevità e bellezza: ma sapete cosa sono, quali benefici portano all’ organismo e come è possibile integrarli nella nostra dieta?
 


Bacche di Goji: le caratteristiche

 

bacche di goji

Le Bacche di Goji derivano da due diverse specie di piante: il Lycium Barbarum e il Lycium Chinense.

 
Le Bacche di Goji sono frutti di colore arancio misto a rosso, derivanti da due specie differenti di piante della famiglia delle Solanacee (la stessa famiglia di melanzane, pomodori, patate, peperoncino e peperoni): “Lycium barbarum” e “Lycium chinense”.
 
Crescono in regioni dal clima tropicale e temperato e la loro coltura è diffusa in Tibet, Himalaya, Cina e Mongolia. Gli abitanti di questi luoghi consumano questi frutti da generazioni, nella convinzione che possano preservare la salute dalle malattie garantendo una vita più lunga. Proprio per questo, nella medicina tradizionale cinese ed orientale, le Bacche di Goji erano utilizzate come farmaco benefico, il cui consumo era principalmente consigliato a coloro che soffrivano di diabete, pressione alta, febbre e diminuzione della vista correlata all’età.
 

Proprietà benefiche e nutritive ed utilizzo nella dieta

 
Questi frutti sono una buona fonte di nutrienti per l’organismo umano. In una sola bacca, infatti, sono racchiusi carboidrati (utili come rinforzo e sostegno del sistema immunitario), proteine, lipidi (tra cui Omega 3 e Omega 6) e Germanio, un potente antiossidante necessario a proteggere l’organismo in caso di radiazioni, e coadiuvante per artrite reumatoide, ipertensione ed allergie. Le vitamine del gruppo C ed E contenute proteggono dai radicali liberi e dallo stress, mentre il rame, il fosforo, il ferro e il manganese aiutano a regolare il metabolismo energetico. Potassio e magnesio aiutano ad aumentare la resistenza muscolare e la combinazione di zinco e cromo attiva il metabolismo dei macronutrienti offrendo un buon aiuto in caso di dieta.
 
Inserire le bacche di goji nella propria alimentazione non è complicato: solitamente vengono consumate crude, ma è possibile anche gustarle con preparati cotti od essiccati al sole. Spesso, sono aggiunti con muesli allo yogurt, ad insalate o consumate da sole come snack. La dose raccomandata è di 30 grammi per gli adulti (circa 3 cucchiai al giorno), mentre per i bambini da uno a tre cucchiaini giornalieri, e sono reperibili in farmacia o nei semplici supermercati.
 

Come portare le bacche di Goji in cucina? Ecco alcune idee!

 

bacche di gojiLa dose raccomandata di bacche di Goji è di 30g per gli adulti.

 

Barrette multicereali alle Bacche di Goji

 
Ingredienti (per circa 12 barrette)
 
100 grammi di uvetta
100 grammi di nocciole
50 grammi di noci
30 grammi di semi di lino
40 grammi di bacche di goji
200 grammi di fiocchi di avena
50 grammi di riso integrale soffiato
40 grammi di zucchero di canna
2 cucchiai di miele
100 ml di acqua
Ovviamente la scelta dei cereali dipende da voi, potete modificarne le quantità e la tipologia in base ai vostri gusti.
 
Procedimento
 
Come prima cosa tritate nel robot da cucina le noci, le nocciole, i semi di lino, lo zucchero e l’uvetta. Aggiungete l’avena, ed il riso, tritate pochi secondi (evitando che si formi una purea), quindi aggiungete miele ed acqua e tritate per 20 secondi, così da ottenere un impasto umido. A questo punto, stendetelo su una teglia e compattatelo con le mani per rendere la superficie uniforme. Infornate a 160° per circa 15 minuti e lasciate raffreddare prima di servire.
 

Pollo alle Bacche di Goji ed arancia

 
Ingredienti (per 4 persone)
 
500 grammi di pollo
1 cipolla o 1 scalogno (a piacimento)
4 cucchiai di bacche di goji
1 cucchiaio di farina
La scorza ed il succo di un’arancia
2 cucchiai di yogurt greco bianco 0% grassi
Olio extra vergine d’oliva
Sale
pepe
 
Procedimento
 
Fate rosolare in una padella la cipolla tritata o lo scalogno con due cucchiai di olio Evo. Infarinate il pollo tagliato a pezzetti non troppo piccoli, ed aggiungetelo nella padella. Unite la scorza e il succo d’arancia, le bacche di goji e lo yogurt. Salate e pepate a piacimento e continuate la cottura per almeno 15/20 minuti. Quando il pollo sarà cotto e si sarà formato un sughetto denso e cremoso, servite!

 

PhotoCredits: Il goloso mangiar sano ; TeatroNaturale ; MeteoWeb
 
Fonti Ricette: 50 minuti, 2 volte a settimana di Marco Bianchi (barrette multi cereali alle bacche di goji)

Share this...
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someoneShare on LinkedInShare on TumblrShare on Google+Print this pageShare on Reddit

Commenti

commenti

Giulia Baccigotti

Mi chiamo Giulia Baccigotti, ho 23 anni e vengo da un paesino vicino Bologna. Laureata nel 2013 in "Economia del Turismo" e, avendo una passione per tutto ciò che è inerente alla Comunicazione ed al Marketing, mi sono iscritta alla Laurea Magistrale COMPASS (Scienze della Comunicazione Pubblica E Sociale). Ho svariate passioni che cerco di coltivare quotidianamente per non annoiarmi mai: sport, cucina naturale, viaggi, Social Network. E' complicato riuscire a stare dietro a tutto, ma con un pizzico di buona volontà e di mentalità aperta si può riuscire a fare qualsiasi cosa. Cosa mi aspetta dietro l'angolo? spero di scoprirlo presto!