L’esperto risponde Posts

L’esperto risponde: quanto tempo dovrei dedicare ai pasti?

L’esperto risponde: quanto tempo dovrei dedicare ai pasti?

C’è chi in 10 minuti ha già consumato il pranzo ed ordinato il caffè, chi invece è ancora alle prese con i primi bocconi di cibo. Nella prospettiva economica di ottimizzazione dei tempi, la rapidità – anche quando si tratta di cibo – potrebbe essere vista come un guadagno netto. Ma nell’ottica della salute, qual è il giusto tempo del pasto?

L'esperto risponde: come strutturare una dieta equilibrata?

L'esperto risponde: come strutturare una dieta equilibrata?

Dopo anni di strenua difesa del modello alimentare mediterraneo, bene o male abbiamo tutti un’idea di quali siano i principi su cui si incardina – o forse meglio, su cui si dovrebbe incardinare – una dieta equilibrata. Ma se sappiamo elencare a menadito i nostri “nemici”, dai grassi saturi al sale, passando per colesterolo e zuccheri semplici, la questione si fa più spinosa quando si tratta di mettere in pratica la teoria: tra il dire e il fare, come si suol dire, c’è pur sempre di mezzo il mare. Da dove cominciare?

L'esperto risponde: dieta e insufficienza renale cronica

L'esperto risponde: dieta e insufficienza renale cronica

L’insufficienza renale cronica (IRC) è caratterizzata da una perdita progressiva e irreversibile delle molteplici funzioni renali, tra cui la capacità di depurare l’organismo dalle sostanze di scarto e dai sali minerali in eccesso.

L'esperto risponde: come effettuare la scelta del latte?

L'esperto risponde: come effettuare la scelta del latte?

Scremato o intero? A lunga conservazione o fresco? La scelta del latte, solo in apparenza scontata e banale, richiede in realtà la disamina di diversi fattori: per portare in tavola il prodotto più consono alle esigenze personali occorre conoscere e vagliare con scrupolo le diverse possibilità.

L'esperto risponde: alimentazione e Morbo di Crohn

L'esperto risponde: alimentazione e Morbo di Crohn

Il morbo di Crohn è una Malattia Infiammatoria Cronica Intestinale (MICI) che può colpire qualsiasi tratto dell’apparato digerente: la causa tuttora non è ben definita (anche se predisposizione genetica e ambiente hanno le loro responsabilità) e l’esordio è spesso subdolo ed insidioso, motivo per cui la diagnosi può arrivare tardivamente.