cucina con edo Posts

Zeppole di San Giuseppe: come cucinarle?

Zeppole di San Giuseppe: come cucinarle?

Le zeppole di San Giuseppe sono un dolce tipico della tradizione campana dalla storia estremamente interessante. Le sue radici risalgono ai tempi dell’antica Roma quando, per celebrare le Liberalia, si friggevano frittelle di frumento, in onore delle divinità del vino e del grano. C’è anche chi le considera dolci derivati dalla tradizione culinaria conventuale o dolcetti realizzati per accompagnare i cosiddetti “riti di purificazione agraria”, ovvero le celebrazioni per la fine dell’inverno.
 
A prescindere dalle loro radici, le Zeppole di San Giuseppe sono uno dei dolci maggiormente caratterizzanti la cucina tradizionale napoletana, conosciute ed apprezzate in tutto il mondo. Rendiamo omaggio quindi alla Campania presentandovi la ricetta tradizionale.. e qualche consiglio per rendere questi delizie più “light”.
 

La spezia della discordia: la noce moscata

La spezia della discordia: la noce moscata

Se vogliamo insaporire la besciamella per le nostre lasagne o stiamo preparando il ripieno degli agnolotti piemontesi, nella nostra cucina non può mancare una spezia di origine esotica, ma ormai adottata dalla gastronomia italiana: la noce moscata.

Le proprietà benefiche dell'aglio

Le proprietà benefiche dell'aglio

C’è chi lo ama e chi lo detesta, chi lo aggiunge ad ogni pietanza e chi non può fare a meno di evitarlo. Stiamo parlando dell’aglio, uno dei condimenti più importanti in cucina: dopotutto, i suoi effetti benefici sono tutt’altro che trascurabili.
 

Cos'è la panzanella e come si cucina?

Cos'è la panzanella e come si cucina?

La panzanella è un piatto tipico della cucina Toscana, anche se ne sono note alcune versioni simili nelle Marche e in Umbria. Nella regione d’origine, comunque, non presenta una diffusione uniforme: molto nota nella provincia di Lucca diventa un “piatto per turisti” in Versilia e nella Garfagnana, almeno secondo l’Atlante Lessicale Toscano dell’Università di Firenze.
 

Come cucinare la paella?

Come cucinare la paella?

La paella è uno dei piatti più noti della gastronomia spagnola, per certi aspetti ne rappresenta il simbolo: nasce in una delle sue regioni più conosciute, la Comunidad Valenciana, dove sorgono importanti centri urbani come Valencia o Alicante.
 
La ricetta originale è una portata a base di riso, zafferanocarne o pesce preparata in una larga padella dai bordi bassi chiamata “paella“: il nome del piatto deriva proprio dal nome del tegame che si utilizza per cucinarlo. Da sempre della paella, se ne preparano due versioni: una a base di carne di pollo e coniglio, verdure verdi, aglio, pomodori, fagioli, paprica e zafferano ed una a base di frutti di mare, scampi, seppie, verdure miste e zafferano. Trovare una vera e propria ricetta codificata è complicato: la paella è un piatto familiare, che nelle case valenciane ognuno prepara a modo suo.