fruttosio Posts

Quando il fruttosio non è sinonimo di dolcezza

Quando il fruttosio non è sinonimo di dolcezza

Le reazioni avverse al cibo stanno polarizzando sempre di più l’attenzione dei consumatori: oggi c’è molta sensibilità nei confronti di allergie e intolleranze alimentari, anche se talvolta, in realtà più spesso di quello che si possa immaginare, questi termini vengono abusati o usati a sproposito, a discapito di tutti coloro che invece devono veramente fare i conti con una patologia di questo tipo.

Zucchero d'uva: quando "naturale" non è sempre sinonimo di "più salutare"!

Zucchero d'uva: quando "naturale" non è sempre sinonimo di "più salutare"!

Complice l’agguerrita campagna demolitiva nei confronti dello zucchero, sempre più frequentemente è possibile assistere ad un peculiare comportamento che potremmo definire, con un calzante neologismo, un vero e proprio movimento di filosofia alimentare del “senzismo”: “senza zucchero” e “senza zuccheri aggiunti” sono i cavalli di battaglia di questa corrente di pensiero e, più in generale, il senzismo va alla ricerca di prodotti in cui è stato rimosso qualche componente, facendo del “light” e del dietetico il suo manifesto.

L'esperto risponde: se soffro di gotta, quali alimenti devo evitare?

L'esperto risponde: se soffro di gotta, quali alimenti devo evitare?

Famosa per essere stata il flagello di papi e nobili (da Piero de’ Medici, il padre di Lorenzo il Magnifico, al Re Sole), la gotta è una patologia caratterizzata da attacchi improvvisi di artrite infiammatoria, che si manifesta con gonfiore, arrossamento e dolore a livello delle articolazioni (classicamente di mani e piedi).

L'esperto risponde: zucchero, miele o fruttosio?

L'esperto risponde: zucchero, miele o fruttosio?

Mentre ai tempi di Mary Poppins bastava “un poco di zucchero”, oggi per mandare giù la pillola disponiamo di una vasta gamma di alternative al saccarosio e, perché no, potremmo prediligere “un po’ di fruttosio”.

L'esperto risponde: sindrome del colon irritabile e dieta low fodmaps

L'esperto risponde: sindrome del colon irritabile e dieta low fodmaps

Stitichezza o diarrea persistente, flatulenza, gonfiore e dolore addominale sono alcuni dei sintomi – a volte molto compromettenti l’attività lavorativa, le interazioni affettive e sociali, dunque la qualità di vita – che accusa chi soffre di sindrome del colon irritabile (o IBS, dall’inglese Irritable Bowel Syndrome).