sistema immunitario Posts

L’angolo delle curiosità: celiachia, se c’entrassero i virus?

L’angolo delle curiosità: celiachia, se c’entrassero i virus?

Della celiachia conosciamo bene le sembianze: i modi in cui si manifesta, le complicanze e le premure alimentari sono tutti aspetti su cui oggi, per fortuna, c’è molta più consapevolezza e cultura. Ciononostante, ancora tanto di questa malattia giace nell’ombra dell’ignoto. Certo, il glutine è il nemico dichiarato, ma perché ad un certo punto un intestino non-celiaco lo diventa? Predisposizione genetica, sì…ma se ci mettesse lo zampino anche un virus?

Cibi che… sostengono il sistema immunitario

Cibi che… sostengono il sistema immunitario

Le malattie stagionali non si fanno mai aspettare: raffreddore, tosse, influenza e mal di gola sono pronti ad aprirsi un varco nella nostra linea di difesa alla prima occasione favorevole; trascorrere i mesi freddi senza cadere vittima di uno dei classici malanni invernali è un’impresa davvero ardua.

Cibi che… aiutano ad affrontare l'autunno

Cibi che… aiutano ad affrontare l'autunno

La transizione verso la stagione fredda può mettere a dura prova la resistenza dell’organismo: alimentarsi in modo adeguato e scegliere cibi che la natura dona in questo particolare periodo dell’anno aiuta a prepararsi all’inverno, facendo scorte di molecole protettive.

L'esperto risponde: cos'è la SIBO?

L'esperto risponde: cos'è la SIBO?

La SIBO (dall’inglese Small Intestinal Bacterial Overgrowth) è una condizione patologica di interesse gastroenterologico ancora poco conosciuta, definita come una Sindrome da Sovracrescita Batterica dell’Intestino tenue, ovvero della prima parte dell’intestino, quella adiacente allo stomaco e destinata all’assorbimento della maggior parte dei nutrienti.

L'esperto risponde: test per le intolleranze alimentari, di quali fidarsi?

L'esperto risponde: test per le intolleranze alimentari, di quali fidarsi?

Tra le epidemie del XXI secolo è certamente da annoverare quella di allergie e intolleranze alimentari che, tra un’analisi del capello e una rilevazione della forza, spesso sono “diagnosticate” secondo modalità non proprio convenzionali. Circa il 25% della popolazione sostiene, infatti, di soffrire di intolleranza o allergia alimentare, sebbene i numeri della scienza stimino una prevalenza reale del 3-5%.