svezzamento Posts

Bambini: rifiuto del cibo

Bambini: rifiuto del cibo

Continuiamo la nostra esplorazione nelle dinamiche che coinvolgono l’alimentazione infantile: oggi parleremo del rifiuto di mangiare da parte dei bambini e dei significati psicologici che può assumere all’interno del sistema familiare.

Allergie alimentari: quando il sistema immunitario sbaglia bersaglio

Allergie alimentari: quando il sistema immunitario sbaglia bersaglio

Negli ultimi anni vi è la percezione di assistere ad una vera e propria epidemia di allergie e intolleranze alimentari, che affligge senza pietà grandi e piccini. Spesso queste due patologie, facenti parte della grande famiglia delle reazioni avverse agli alimenti di tipo non tossico – così chiamate per distinguerle dalle reazioni tossiche causate, ad esempio, da cibo contaminato da salmonella o da metalli pesanti – vengono confuse o considerate interscambiabili, quando in realtà si tratta di due entità ben distinte.

La dieta vegetariana/vegana e lo svezzamento

La dieta vegetariana/vegana e lo svezzamento

Il periodo che va dalla nascita sino al primo anno di vita è un momento critico dal punto di vista nutrizionale, poiché l’alimentazione deve fornire tutti i nutrienti necessari per favorire una crescita ottimale. Nel corso di questo primo anno, il latte materno o in formula fornisce la maggior parte dell’energia e dei nutrienti di cui il bambino ha bisogno. Tuttavia, a partire dal sesto mese di vita, il latte diventa insufficiente a coprire il suo fabbisogno di micro- e macronutrienti; inoltre, il piccolo ha ormai sviluppato l’abilità di masticare, ha una capacità digestiva completa e inizia a manifestare interesse per cibi diversi dal latte. Per questo motivo, è necessario procedere con lo svezzamento che, tuttavia, va fatto nei modi e nei tempi giusti, al fine di evitare carenze nutrizionali e prevenire l’insorgenza di allergie e intolleranze.