vitamina b12 Posts

L’angolo delle curiosità: depressione e cibo

L’angolo delle curiosità: depressione e cibo

La depressione è uno dei disturbi più diffusi e disabilitanti della società contemporanea. Nel mondo oltre 300 milioni di persone convivono con questa malattia e in circa 10 anni il numero di casi è aumentato di quasi il 20%.

L’esperto risponde: come pianificare una dieta vegana equilibrata?

L’esperto risponde: come pianificare una dieta vegana equilibrata?

È risaputo che una dieta povera di prodotti di origine animale e generosa di alimenti vegetali – inserita in un contesto integerrimo caratterizzato da vita attiva e astinenza da fumo e alcol – è efficace nella prevenzione di numerose patologie.

Sport e dieta vegana: combinazione possibile?

Sport e dieta vegana: combinazione possibile?

Considerando quanto rapidamente si stia diffondendo questo stile di vita, viene spontaneo domandarsi se un’alimentazione vegana possa essere compatibile con una vita estremamente attiva, che comprenda anche la pratica di sport a livelli agonistici.

L'esperto risponde: quale è la differenza tra alimenti arricchiti e fortificati?

L'esperto risponde: quale è la differenza tra alimenti arricchiti e fortificati?

Il mondo dell’alimentazione evolve in continuazione ed acquisisce caratteristiche progressivamente più sofisticate, andando incontro alle esigenze dei consumatori sempre maggiormente attenti alla salubrità ed alla sicurezza di ciò che si porta in tavola.

La dieta vegetariana/vegana e lo svezzamento

La dieta vegetariana/vegana e lo svezzamento

Il periodo che va dalla nascita sino al primo anno di vita è un momento critico dal punto di vista nutrizionale, poiché l’alimentazione deve fornire tutti i nutrienti necessari per favorire una crescita ottimale. Nel corso di questo primo anno, il latte materno o in formula fornisce la maggior parte dell’energia e dei nutrienti di cui il bambino ha bisogno. Tuttavia, a partire dal sesto mese di vita, il latte diventa insufficiente a coprire il suo fabbisogno di micro- e macronutrienti; inoltre, il piccolo ha ormai sviluppato l’abilità di masticare, ha una capacità digestiva completa e inizia a manifestare interesse per cibi diversi dal latte. Per questo motivo, è necessario procedere con lo svezzamento che, tuttavia, va fatto nei modi e nei tempi giusti, al fine di evitare carenze nutrizionali e prevenire l’insorgenza di allergie e intolleranze.